Competenze


L'ampio ventaglio dei servizi proposti da IFM implica la necessità di avere a disposizione un team di risorse umane le cui competenze abbracciano una vasta gamma di ambienti tecnologici ed aree di interesse, sia dal punto di vista normativo che organizzativo. I due ambiti si intrecciano nella ricerca di soluzioni sempre più aderenti alle esigenze organizzative del cliente, agli obblighi normativi ed all'evoluzione tecnologica. Di conseguenza, oggi IFM dispone di professionalità variegate e consolidate nel tempo, capaci di affrontare sia le nuove sfide che il mercato propone, sia di garantire il mantenimento nel tempo del valore delle soluzioni acquisite dai clienti, grazie a competenze sempre aggiornate su tutte le piattaforme a maggiore impatto di mercato, ma anche grazie al know how sulle piattaforme a tecnologia matura ancora in uso presso alcuni clienti.

 

 

 

Competenze di Dominio


Tra le competenze di dominio più importanti, IFM annovera professionalità nei seguenti ambiti:
• Area Contabile

o Contabilità Finanziaria
o Economica
o Generale


• Controllo di gestione
• Provvedimenti amministrativi
• Tributi locali

o Regionali
o Comunali


• Servizi Demografici

o Anagrafe della popolazione residente
o Elettorale
o Stato Civile

• Amministrazione Digitale

o Protocollazione informatica
o Gestione documentale
o Gestione dei procedimenti amministrativi
o Albo Pretorio
o Fatturazione Elettronica
o Conservazione Sostitutiva

• Servizi Sociali

o Politiche della casa
o Assistenza economica

• Servizi Cimiteriali
• Gestione del Personale

o Economica
o Giuridica

• Forestazione
• Contenziosi giudiziari con enti pubblici
• Servizio Idrico Integrato
• Sanità pubblica

o .................................


In particolare, in ambito contabile IFM sta sviluppando notevoli competenze sulle problematiche di armonizzazione dei bilanci degli Enti pubblici, per come prescritto dal D.L. 118/2011. In quest'ambito, IFM sta affiancando molti enti nel complesso percorso di passaggio dal vecchio ordinamento contabile al nuovo bilancio armonizzato, fornendo consulenza sia nella fase di definizione della nuova struttura di bilancio che nella fase di sperimentazione e, infine, nell'avvio della contabilità armonizzata.

Un altro ambito a cui IFM sta dedicando particolare attenzione è quello relativo alle nuove disposizioni in materia di amministrazione digitale, con particolare attenzione alla fatturazione elettronica e alla conservazione sostitutiva.

 

 

Competenze Tecnologiche


Nella quasi trentennale storia dell'IFM si sono succedute diverse ere tecnologiche, in considerazione della rapida obsolescenza delle tecnologie ICT. Ciò che ha costantemente caratterizzato IFM è l'ampia gamma di conoscenze tecniche patrimonio del proprio personale, necessarie per rispondere alle esigenze di un parco clienti con caratteristiche molto diverse tra loro. Infatti, si evidenziano forti specificità nel taglio tecnologico da dare a clienti che spaziano dal piccolissimo comune all'ente regionale, non meno che ad un'azienda sanitaria. Pertanto, per parlare solo di sistemi operativi, il personale tecnico IFM ha avuto competenze su ambienti per mainframes, come l'MVS e il VSE, per sistemi middle range, come l'AS 400 e per personal computers, come Windows (nelle sue svariate versioni), Linux e OS/2. Lo stesso dicasi per gli ambienti di sviluppo, nel cui ambito IFM ha utilizzato una miriade di linguaggi, come il COBOL, il PL/1, l'RPG, il CSP, il VisualAge Generator, il PL/SQL, il C e C++, il Visual Basic, Lotus Domino, Omnis Studio, PHP e Java nelle sue molte declinazioni.
Analogamente, parlando di gestione dei dati, IFM ha attraversato il periodo dei file systems con files sequenziali e ad indici, mentre, per quanto riguarda i sistemi di gestione delle basi dati, ha via via acquisito profonde conoscenze su DL/1, Oracle, DB2, MySQL, SQL Server, PostGreSQL, Access, Lotus Notes e molti altri ancora.
La strategia che oggi IFM persegue sugli ambienti tecnologici punta a standardizzare al massimo gli strumenti di sviluppo, sia per contenere i costi di acquisizione e mantenimento degli skills, sia per avere a disposizione un team di sviluppo con risorse intercambiabili e competenze capillarmente diffuse. Per quanto riguarda data base e ambienti di run-time, si tende a proporre delle configurazioni ampiamente collaudate e ad alta affidabilità, per garantire al cliente un'assistenza di alto livello e una gestione dei problemi supportata da un repository di casi reali alimentato da una pluralità di soggetti.

 

 

Competenze sviluppo software

La politica che oggi IFM adotta per lo sviluppo software ruota attorno all'utlizzo di Java come linguaggio base di programmazione e di tools e framework java-based. Accanto a questa diffusa e profonda conoscenza di Java da parte della totalità del personale tecnico IFM, si registra un'altrettanto capillare conoscenza sui linguaggi complementari a Java per la gestione di specifici aspetti delle applicazioni web, quali Javascript, Css e Html.
Per quanto riguarda i tools di sviluppo, IFM adotta Eclipse come ambiente di riferimento, ma, per specifiche esigenze, dispone di ottime competenze anche su Microsoft Visual Studio e Oracle SQL Developer.
Relativamente ai framework di utilizzo diffuso, accanto a competenze consolidate sulla programmazione via servlet e JSP, si evidenziano notevoli skills sulla programmazione basata sullo standard JSF (Java Server Faces), con l'utilizzo di frameworks come Icefaces e Primefaces. I più recenti progetti sviluppati da IFM utilizzano le direttive JSF e i frameworks Spring e Hibernate. Spring fornisce allo sviluppatore un'ampia e ben documentata gamma di librerie adatte alle problematiche più comuni, mentre Hibernate mette a disposizione un'interfaccia verso i più comuni DBMS per la persistenza dei dati.
Per la realizzazione di portali, IFM utilizza Liferay Portal, ambiente su cui le competenze interne sono oggi molto forti, grazie ad un'intensa attività formativa. Al riguardo, per lo sviluppo di applicazioni ospitate all'interno dei portali, IFM si giova delle features di programmazione messe a disposizione da Liferay, creando così una forte sinergia tra le funzionalità applicative implementate dalle portlet custom e le funzionalità tipiche dell'ambiente portale. Per arrivare a tale risultato è stato necessario costruire delle specifiche abilità sull'ambiente programming di Liferay Portal Server.
Sono in fase di forte crescita le competenze nell'ambito dello sviluppo software per dispositivi mobile. In questo ambito IFM vanta buone competenze sul framework di sviluppo AppCelerator Titanium, che consente lo sviluppo di app , che, codificate in Javascript, girano in nativo su Android e IOS.
Le competenze maggiori sugli ambienti di run-time sono concentrate su Apache Tomcat e Websphere Application Server. Altri ambienti supportati sono JBossAS e Domino.
Per le applicazioni in ambiente client-server, che fanno parte della suite che IFM propone ai comuni e ad altri enti locali, viene utilizzata la piattaforma Omnis Studio, che consente di sviluppare applicazioni object oriented in ambiente Windows.
In piena coerenza con la sua visione che tende ad anticipare i cicli di rinnovamento tecnologico, IFM sta investendo in formazione e sperimentazione di nuove tecnologie ICT. Tra queste citiamo il mondo dell'IOT (Internet of Things), che sta rilevando un interesse rapidamente crescente nella comunità scientifica e industriale: in quest'ambito IFM sta effettuando significative sperimentazioni utilizzando la piattaforma Cloudplugs ,che, ad oggi è tra le più accreditate a livello internazionale.
Se ci focalizziamo sulle competenze progettuali, IFM vanta notevole esperienza su tools di analisi e progettazione, quali Rational Requisite Pro, Rational Rose Data Modeler, StarUML, BPMN, IBM Lotus Workflow Architect.
Consolidate conoscenze si registrano nell'ambito della Business Intelligence, che hanno avuto importanti riscontri nei numerosi progetti realizzati per vari enti della P.A. Le piattaforme che fanno parte integrante del know how IFM sono Pentaho, SpagoBI, Oracle Discoverer e SQL Server.
Infine, si evidenziano le esperienze effettuate con la piattaforma Spagic, per lo sviluppo di soluzioni SOA/BPM.

 

 

Competenze Sistemistiche
 

Storicamente, IFM ha sempre curato con molta attenzione la formazione su tutti gli aspetti sistemistici coinvolti nell'erogazione dei molteplici servizi erogati. Competenze sistemistiche a vari livelli sono richieste sia nei servizi di sviluppo software che nella fornitura di sistemi informativi. Ma tali conoscenze hanno avuto modo di svilupparsi e di essere apprezzate in particolar modo nella gestione di tutti i servizi sistemistici necessari alla conduzione di centri elaborazione dati, di varie dimensioni e livelli di complessità. In particolare, si cita la pluriennale esperienza presso i CED della Regione Calabria e del comune di Catanzaro. Oggi IFM continua ad alimentare le competenze del proprio personale tecnico sugli ambienti operativi più diffusi, con particolare attenzione al middleware che accompagna l'installazione e la gestione delle soluzioni applicative.

Un'attenzione sempre crescente è destinata alle reti e a tutti gli aspetti di gestione della sicurezza.

Di seguito una sintetica selezione delle più significative competenze sistemistiche del personale IFM. Sui seguenti ambienti IFM vanta consolidati skills relativamente a servizi di installazione, configurazione e amministrazione:

• Domini Windows 2003/2008

• Server Linux: distribuzioni Debian, CentOS, RedHat, ClearOS, SUSE e altri

• Progettazione di reti LAN/DMZ

• Amministrazione e gestione di Firewall/UTM

• Host VMWare ESX/ESXi ver. 4/5

Liferay Portal Server 6.x

• Application server Apache Tomcat, IBM Websphere, MS IIS

• Data base management systems: Oracle, IBM DB2, MySQL, SQL Server, PostgreSql e altri

• Ambienti per monitoraggio e gestione di reti: Stonegate, NetX, Nagios, OpenVAS, Untangle, Endian

• Sistemi di backup e restore: Tivoli Storage Manager, Symantec Backup, HP Cell Manager